Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

Feder F.I.D.A. chiede alle comunità ebraiche di diffidare la Federfauna per il "PREMIO HITLER AGLI ANIMALISTI"

COMUNICATO STAMPA:
Feder F.I.D.A. chiede alle comunità ebraiche di diffidare la Federfauna per il "PREMIO HITLER AGLI ANIMALISTI"

"Quello che la mente della FederFauna ha partorito con il "Premio Hitler agli animalisti", che si è svolto oggi a Bologna, è qualcosa che va oltre l'antipatia che questa nota federazione composta da cacciatori, allevatori etc. ha nei nostri confronti."

A parlare è Loredana Pronio Presidente di Feder F.I.D.A. Onlus, la quale aggiunge: "Qui si è oltrepassato il limite della decenza, ma non verso di noi, bensì nei confronti di una delle pagine peggiori della nostra storia... pagine che ancora grondano del sangue dei milioni di ebrei uccisi proprio per volontà di quel "signore" al quale è intitolato il premio."
"La Feder F.I.D.A. onlus" - dichiara la Pronio - "auspica che la FederFauna venga diffidata da tutte le comunità ebraiche a chiedere scusa pubblicamente per questo atto incivile, ignorante ed inqualificabile!".
"Sarebbe interessante sapere - incalza la Pronio - come abbiano giudicato l'evento " Premio Hitler agli animalisti" gli iscritti alla FederFauna di religione ebraica e se, qualora in contrasto con la loro federazione, ne abbiano contestata l'iniziativa. Siamo abituati agli attacchi della FederFauna" - conclude Loredana Pronio - "ma questa volta sono andati ben oltre la decenza perchè, pensando di colpire noi, non hanno rispettato un dolore ancora visibile sui volti degli ultimi superstiti di quella strage e nel cuore delle loro famiglie".

Presidente Feder F.I.D.A. onlus
Loredana Pronio