Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

Lettera all'Assessore SPANEDDA

Miei cari,
non è stata una giornata facile ed anche se in giro qualcuno inneggia alla VITTORIA, onestamente  non ci sono motivi per aggregarsi a questo coro! Purtroppo la situazione di Sassari l'abbiamo saputa sabato sera e il tempo è stato veramente tiranno ma, malgrado ciò, ci siamo attivati come potevamo da questa mattina alle 8,00 chiamando.

L'ordinanza, al contrario di quanto scrivo nella mail all'assessore... esiste, ma ci è stata inoltrata dal Consigliere Cossu solo questa sera, dopo che lo stesso ha fatto richiesta di accesso agli atti. Il consigliere Cossu, inoltre, questa sera ha incontrato i volontari per capire come poterli aiutare.
Ancora non abbiamo notizie in merito, ma vi aggiorneremo anche su questo.

 

Qui sotto potrete leggere quanto scritto all'assessore Spanedda perchè LE PAROLE RIMANGONO "PAROLE" mentre noi pretendiamo che ci sia una CARTA CHE CANTA!!!! Fidarsi è bene... non fidarsi è meglio!
Molte sono le domande che ancora dobbiamo fare al Comune di Sassari e una per tutte è: di chi è la responsabilità della decisione dello sgombero visto che si rimpallano accuse tra Regione e Comune? Staremo a vedere...
Per ora tuteliamo i cani e poi accuseremo i colpevoli!

Il Presidente Feder F.I.D.A Onlus
Loredana Pronio

Gentile Assessore,
Le scrivo in merito a quanto accaduto questa mattina al rifugio Li Gadduffi per cercare di capirne di più.
Da quanto apprendo parrebbe che l'ordinanza sindacale che ordina lo sgombero dei 130 cani, non solo non sia stata mostrata ai diretti interessati,  come  la legge indica ed impone, ma anche che ,effettivamente, non ve ne è traccia nemmeno nel sito ufficiale del comune di Sassari alla voce "ordinanze". Mi viene detto anche che la Signora Cannas abbia tranquillizzato i volontari dicendo loro che sarebbero potuti entrare nei canili dove sono stati spostati i cani , al fine di poter mantenere il rapporto creatosi negli anni, e che tra trenta giorni gli stessi sarebbero stati trasferiti definitivamente nella nuova struttura in via di ampliamento. Tutto questo è di buon gradimento ma necessita che sia messo formalmente per iscritto per non fermarci a semplici parole. Auspico, pertanto,. che Lei intenda avallare la "promessa" e che la stessa si possa tradurre in "accordo tra le parti".
Nell'attesa di un Suo gentile riscontro voglia gradire i miei cordiali saluti.

Loredana Pronio