Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

Tratta Valona-Brindisi, personale marittimo a ragazza cieca: “Se non te ne vai buttiamo a mare te e il tuo cane”

Giovedì 22 Agosto 2013 - Anime Bastarde.it

BRINDISI – L’hanno allontanata dal ristorante del traghetto, le hanno impedito di accedere alle aree riservate ai passeggeri, costringendola per oltre due ore a rimanere sul pontile della motonave. Non solo, l’avrebbero anche minacciata: “Se non te ne vai buttiamo a mare te e il tuo cane”. La sua “colpa”? Essere una non vedente accompagnata dal cane guida.
L’episodio è stato denunciato dalla protagonista, una 24enne albanese residente in Italia, che il 16 agosto da Valona ha raggiunto Brindisi a bordo di un traghetto della compagnia European Ferries.

La Feder F.I.D.A. annuncia battaglia.
La presidente nazionale Loredana Pronio ha messo a disposizione della giovane i legali dello Studio Carta per valutare ogni possibile azione nei confronti della compagnia.
Loredana Pronio, presidente dell’associazione animalista Feder F.I.D.A: "Quanto accaduto è inaccettabile, vorrei tanto che chi ha umiliato così Kedrit passi almeno un giorno al suo posto, al buio e senza l’unica luce che gli permette di vivere".

(*) Aggiornamento - Comunicato stampa del Comandante