Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy
Stampa

Cuccioli annegati e gettati nei rifiuti. Canile privato sott’accusa

(Corriere della Sera, 14 settembre 2016)

Cuccioli annegati e gettati nei rifiuti. Canile privato sott’accusa

Sotto accusa c’è Anna Maria Fontana, la titolare del canile privato Fontana, nella città dei papi, accusata ai sensi dell’articolo 544 del codice penale di uccisione, maltrattamento e sevizie su animali.

«Il video da noi allegato alla denuncia - spiega Loredana Pronio, Presidente di Feder F.I.D.A. Onlus  - evidenzia quale fosse il macabro rituale con il quale uccidevano cuccioli di pochi minuti di vita. È una vergogna. Questa orrenda pratica, a quanto pare, avveniva ogni qual volta una femmina partoriva. La magistratura farà il suo corso e valuterà le prove che abbiamo portato, ma io alcune domande me le faccio e spero se le pongano anche i giudici».