Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

Animale abbandonato in abitazione/giardino privati/inaccessibili: che fare?

Animale abbandonato in abitazione/giardino privati o inaccessibili: cosa fare?

Chiariamo subito un punto importante: le forze dell'ordine devono intervenire.
Che si tratti di un cane, o di un gatto, qualunque scusa addotta per non farlo ("non è di nostra competenza", "è una proprietà privata", "non possiamo fare nulla", etc.) è una menzogna!

Le forze dell'ordine devono:

  • Rintracciare il proprietario del terreno/casa e invitarlo a prendersi cura del cane.
  • Qualora egli dicesse che l'animale non è suo, poiché è quindi accertato uno stato di abbandono, far intervenire la Asl veterinaria di competenza e far ricoverare l'animale nella struttura comunale di riferimento, verificando l'eventuale presenza di microchip.
  • Se il cane non risultasse microchippato, sarà adottabile dopo 60 giorni di permanenza in canile (o presso chi lo voglia ospitare in affidamento).
Inoltre  - Se i vigili - i primi che di norma si chiamano per intervenire - si rifiutassero di attivarsi, andranno denunciati per omissione di atti d’ufficio (e se il cane dovesse addirittura morire per colpa del loro non-intervento, ricordate che andranno denunciati anche per uccisione di animale (Art. 544 CP) perché non evitare il danno/morte dell’animale, equivale a cagionarlo).
- In caso ci si trovasse in presenza di un edificio/strttura pericolante o simile, possono intervenire i vigili del fuoco, debitamente preparati per questo tipo di interventi.
- SEGNATEVI L'ORA DELLE TELEFONATA, per potere rintracciare l’operatore responsabile con cui avrete avuto a che fare durante la segnalazione.
- E infine ricordate, oltre a ricordarlo alle forze dell'ordine, che tutti noi paghiamo profumatamente anche la reperibilità dei veterinari asl per il "fuori orario di servizio", il che vuol dire che devono intervenire anche di notte e nei festivi.

Che facciano il loro lavoro, tutti!