Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

Ordinanza su "divieto utilizzo e detenzione bocconi avvelenati", nuovo rinnovo

italiaOrdinanza su "divieto utilizzo e detenzione bocconi avvelenati", nuovo rinnovo

In data 10 febbraio 2015 il Ministro della Salute ha prorogato l'ordinanza 10 febbraio 2012 inerente le "Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati".
Tra modifiche e proroghe, l'ordinanza (il cui primo testo risale al 2008) è in vigore ormai da sei anni e ricordiamo che, tra le altre cose, essa stabilisce non solo il divieto di preparazione e utilizzo di esche, o bocconi, in grado di provocare intossicazioni o lesioni, ma anche l'obbligo di segnalare alle autorità competenti i decessi degli animali avvelenati e di denuncia per i veterinari che diagnostichino morti da sospetto avvelenamento.