Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

TAR LIGURIA - Sentenza n. 1251 del 14 luglio 2011 (Ordinanza comune di Varazze)

ItaliaVarazze(Sentenza tratta dal sito ufficiale del Consiglio di Stato e Tribunali Amministrativi Regionali).

Su ricorso della locale Federcaccia, il TAR - Tribunale Amministrativo Regionale - per la Liguria ha annullato buona parte di un’Ordinanza del comune di Varazze (SV) del 1990. Ordinanza voluta dalla Protezione animali di Savona e da ritenere storica perché prima ancora della nascita della 281/1991 mirava a tutelare gli animali.

Stampa

Pollenza, novità nel Reg. di Polizia Urbana: vietata tenere, nei centri abitati, più di due cani

PollenzaIl 25 giugno 2011 nel comune di Pollenza è entrato in vigore una versione modificata del Regolamento di polizia urbana e rurale.
Nel Titolo IV, art. 38 è stabilito che: "è vietata la tenuta e la custodia, all’interno dei centri abitati, di più di due capi adulti di cani". E per i trasgressori le sanzioni amministrative vanno dai 25 ai 500 euro.

La provincia di Macerata tenda ad offrire esempi contradditori di tolleranza verso gli animali.

Stampa

TOSCANA: arriva il reg. di attuazione della LR 59/2009 (Norme a tutela degli animali)

ToscanaLa giunta regionale Toscana ha approvato il "Regolamento di applicazione della legge reg. 59/2009" (l'attuale LR su "Norme per la tutela degli animali").

Leggi il testo completo DPGR n.38r/2011

Tale regolamento non solo abroga definitivamente le vecchie modalità di gestione dell’anagrafe canina (erano presenti nella precedente LR n. 43 dell'8 aprile 1995), ma finalmente affronta con riferimenti pratici e tecnici argomenti come:

Stampa

Proposta di legge per una nuova 281 (rinviata a settembre, troppi emendamenti)

Leggete in prima persona: La L. 281/1991 attuale.
Il testo unificato di base.
L'elenco degli emendamenti.

Camera dei DeputatiLa prima proposta di legge a modifica della L. 281/1991 - Legge Quadro su animali d'affezione e prevenzione del randagismo - è stata avanzata il 22 aprile 2009. In seguito ci sono state numerosissime modifiche sostanziali, tanto da farla definire da alcuni più una sorta di "regolamentazione di polizia urbana", piuttosto che una nuova legge che tuteli degli animali d'affezione.

Stampa

28 novembre 2009: veterinaria fermata alla guida in stato di ebbrezza. La condanna? Curerà animali gratis per 64 giorni.

ConeglianoSuccede a Conegliano (Treviso) e lo ha stabilito il Tribunale cittadino, tramutando la condanna iniziale (60 gg di arresto, 1.000 euro di multa, sospensione della patente e ritiro dell'auto che guidava) e imponendo che la prestazione fosse rivolta in particolare ai cani del canile di Ponzano Veneto.
La pena, insomma, è stata tramutata in lavori socialmente utili.

Stampa

ITALIA - Ministero Sanità: da 1 gennaio 2012, stop a gabbie allevamenti ancora “non modificate”

Ministero Sanità animaleIl Ministero della Sanità Animale, tramite una Nota ufficiale, ha chiesto ai Servizi Veterinari regionali di potenziare e migliorare i controlli effettuati negli allevamenti perché dal 1 gennaio 2012 le gabbie non conformi alle specifiche stabilite a livello comunitario, saranno motivo di rigorose sanzioni in base ai DLgs 267/03 e 146/2001 (oltre che alla L. 189/2004 laddove si riscontreranno veri e propri maltrattamenti a danno degli animali ingabbiati).
Nello stesso ambito i Servizi Veterinari sono stati invitati ad informare correttamente tutti gli allevatori (e coi dovuti controlli perché il tutto sia effettuato a norma di legge, sempre entro il 1 gennaio 2012) anche sull'obbligo per gli "accasamenti" delle galline oviaiole, di assicurare alle stesse uno spazio utilizzabile da ogni animale di almeno 750 cm2.

Stampa

"Agnello a Pasqua? Non è tradizione cristiana!"

(Articolo di Oscar Grazioli - su "LIBERO" del 24 aprile 2011)

"In realtà non vi è nessuna traccia di questo volere da parte di Gesù, anzi la letteratura cristiana è chiara sul fatto che le persone di alta spiritualità, come il Cristo, non mangiavano carne e - men che meno - si sarebbero recate al tempio per il rito tutto ebraico di immolare l'agnello, per di più davanti a quei sacerdoti combattuti più volte con la parola e con l'esempio.

Stampa

VICENZA - in arrivo il primo regolamento tutela animali!

VicenzaA Vicenza arriverà, speriamo, il primo vero "regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali" della città.

Si tratterà di un documento di 40 articoli e sviluppato, tra gli altri, da esperti del Servizio Veterinario Ulss 6 e dalla polizia.
Tra gli argomenti considerati, citiamo:

Stampa

CAPRI (Na) - ordinanza su "conduzione di cani" e analisi del DNA!

Capri

L'ordinanza "DNA"?

A Capri il Sindaco ha messo un'Ordinanza (tempo di tolleranza? Fino a giugno) in gran parte diretta alla lotta contro le "deiezioni canine", un'ordinanza che ha fatto scalpore.
Mediante, infatti, una verifica del DNA contenuto nelle deiezioni lasciate in giro per le strade (e, in quanto tali tali, debitamente raccolte dai vigili), si potrà risalire in primis all'identità del cane e poi all'identità del relativo proprietario.
E questi, a quel punto, si vedrà recapitare a casa una multa per non aver raccolto il bisognino del proprio animale domestico.
Vediamo di capirci qualcosa di più.