Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

Sequestrati e in salvo due cani usati da zingaro per accattonaggio!

Sequestrati e messi in salvo i due cani segnalati a Feder F.I.D.A.!

 Dopo aver ricevuto una segnalazione di accattonaggio abusivo con animali a Roma, tra gli altri anche da "Insieme per Fbm", come Feder F.I.D.A. Onlus ci siamo immediatamente attivati chiamando il Commissariato Trevi di Roma centro nella persona del dott. Bruno Pierleoni, che ringraziamo sempre per il suo impegno nel rispetto della legge a difesa degli animali, il quale è andato sul posto e ha confiscato sia il levriero e sia la lupetta.

 

SONO CANI MOLTO PROVATI, erano terrorizzati, apatici, sporchi e piene di pulci (la levriera in particolare ha una vecchia frattura nella zampa posteriore che le procura dolore e che saràmeglio verificata con nuove lastre) e per questo il bastardo che le deteneva sarà denunciato per maltrattamento.
Un grazie anche a "Insieme per Fbm" (vedi post completo) che non solo ha contattato la nostra Presidente per attivarsi in soccorso delle cagnoline, ma ha poi provveduto a farle ospitare presso una loro volontaria romana. Ora sono serene, giocose e sono state chiamate Linda, la levriera e Principessa, la lupetta.
Imparare le leggi, collaborare seriamente, denunciare: questo può permettere di aiutare davvero gli animali!

VIDEO
FOTO 1: ecco come stanno BENE oggi le due piccole.
FOTO 2 e 3: ciò che avuto per tutta la vita se non fossimo intervenuti!

Dopo il salvataggio

FOTO 1

Sequestro di due cani a uno zingaro che a Roma le sfruttava per accattonaggio

Prima del salvataggio

FOTO 2

seq2 a

FOTO 3

Sequestro di due cani a uno zingaro che a Roma le sfruttava per accattonaggio