Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

ROMA, SVEGLIATI E DENUNCIA! Basta con le inadempienze dell'UDA - Ufficio Diritti Animali di Roma, "diretto" dal dott. Marcello Visca

RomaEgregio Direttore,
sono a chiederLe, cortesemente, di leggere tutta questa lettera che denuncia apertamente in quale busta paga arrivi una parte dei contributi di tutti noi romani!
L’UDA, ovvero Ufficio Diritti Animali diretto "molto malamente" da tale Dott. Marcello Visca è stato, per l’ennesima volta, inadempiente ai suoi doveri e ha superato ogni limite mentendo su interventi mai avvenuti!
Ecco la testimonianza di chi risponde a Visca, mettendomi in copia:

Gentile dott. Visca,
apprendo dalla mail inviatami dalla Signora Loredana Pronio (Presidente Feder. F.I.D.A) che lei mi avrebbe risposto, solo che io a ora non ho ricevuto direttamente nessuna sua mail.
Mi dispiace doverla contraddire, proprio oggi ho dialogato tramite diverse mail con AVCPP, nella persona di Simona, e non emerge da nessuna parte la sua segnalazione e tanto meno  un intervento sul posto, tanto che la signora Simona ci ha tenuto chiaramente a spiegarmi le procedure, e non solo, secondo le quali avrei dovuto, dopo fax, telefonate e mail a lei, ancora di chiamare per fare una "segnalazione".
La signora Francoise è una gattara, ho parlato anche con lei a suo tempo per chiedere aiuto, e non sò su quali basi possa rassicurarla vista l'emergenza incombente dell'idroscalo. La signora Francosie sa benissimo che mi sto occupando di far sterilizzare le femmine forse è questo che la rassicura, rassicurazione alquanto paradossale, comunque sentirò anche lei per capire cos'è che improvvisamente la rende tanto tranquilla.
La ringrazio per suggerirmi di rivolgermi ai VV.UU infatti sempre a suo tempo mi rivolsi ai carabinieri, comando di ostia, da dove hanno telefonato al suo ufficio, e da dove ho parlato con la signora Rita la quale addirittura parlava di sopralluogo, ambulanza ecc. (so anch'io che non esiste nessuna ambulanza, non so come faccia a non saperlo lei!).
Malauguratamente eventi simili, come li chiama lei, dovrebbe essere sempre lei a prevenirli , in questo caso specifico ha addirittura tutte le informazioni a sua disposizione per occuparsi di una situazione al collasso.
La rassicuro io dott Visca, le femmine che ho indivuduato,  fino a prova contraria di proprietà del comune di Roma, a breve saranno tutte sterilizzate a mie cure e spesa.
Ora quello che gli abitanti dell'idroscalo, nella persona di Fiorella G. (anche lei gattara), chiedono, 10 giorni fa la signora ha chiamato il suo ufficio e dopo le solite vane promesse, sta ancora aspettando risposta, è che questi cani vengano registrati come cani liberi accuditi, pensa che questo è nelle condizioni di poterlo fare ?
Cordialmente, M. L.

Molto spesso, Direttore, non si presta la dovuta attenzione alle problematiche legate agli animali e a chi ne ha la responsabilità, ma - e sono certa Lei sia d’accordo con me - i soldi che il Comune spende non sono di cioccolata, sono veri come quelli che ha nel libro paga alla voce: "verde pubblico, strade o spazzatura".
Per chiarire la situazione di cui Le sto parlando mi sono permessa di renderLe nota la risposta di una cittadina qualunque al sopraccitato Dott. Visca (UDA) che, solo per il suo senso civico e la sua sensibilità, si è dovuta sostituire alle Istituzioni in tutto e per tutto!
Quante volte abbiamo sentito parlare di "meritocrazia"? E quante volte abbiamo trovato persone inadatte e spavalde  sedute in poltrone molto ben pagate e molto poco meritate?
Nulla da eccepire sugli stipendi ma, se mi permette, vorrei almeno che quei soldi fossero spesi in efficienza e competenza in materia e il Dott. Visca non si sta "guadagnando la pagnotta" (come si dice a Roma), bensì la sta togliendo a chi si sta pagando di tasca propria ogni inadempienza sopracitata!
E’ arrivato il momento di DENUNCIARE per omissioni in atti d’ufficio (art. 328 c.p.) il Sindaco Alemanno, quale responsabile di tutti gli animali del suo territorio e responsabile della gente che continua a mantenere su quelle poltrone e una denuncia in massa sono certa che sarebbe opportuno farla anche al Dott. Visca, il quale si è sempre preso gioco del volontariato romano rispondendo (quelle poche volte che si è degnato di farlo) e dichiarando addirittura "falsi interventi".

Confido nell’accoglimento di questa rimostranza, che mi permetto di fare a nome dei tanti romani stanchi di "raccattare" tutto ciò che il Comune lascia per strada!
Cordialità.

Presidente Feder F.I.D.A.
Loredana Pronio