Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy
Stampa

Viterbo, canile lager Fontana, parla la Feder F.I.D.A. che lo denunciò

(ViterboTv.it - 12 marzo 2016, di Barbara Bianchi)

Canile lager, parla la Feder F.I.D.A.
VITERBO - Un allevamento per cani, una pensione sovvenzionata dal Comune, che, secondo la ricostruzione dell’accusa, ha quasi del lager: cuccioli uccisi e gettati nella spazzatura, madri partorienti lasciate senza cura. Senza alcuna umanità. Dovrà rispondere di maltrattamenti, uccisione di animali e spettacoli vietati, la coppia di coniugi proprietaria del canile Fontana.
Questa mattina, davanti al giudice Autizi, l’ennesima udienza: a parlare in aula la Presidente della Feder F.I.D.A., Federazione Italiana per i Diritti degli Animali, Loredana Pronio: “Sono qui, nonostante la polmonite, perché non posso tacere. Non posso perdere l’occasione di denunciare un orrore: il mio ruolo me lo impone”.