Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

Lettera al Sindaco di Canicattì (caso Russo)

QUESTA LETTERA LA INVIAI AL SINDACO DI CANICATTI', dove vive il MINORENNE Vittorio Russo.
Datata 26 aprile, due mesi fa, ancora deve avere la " cortese risposta" del primo cittadino.

Egregio Sindaco Di Ventura,
con questa mia desidero esprimerLe il mio totale disappunto per quanto riguarda la gestione del randagismo sul territorio da Lei amministrato.

Un randagismo che Lei stesso, in difetto con la Legge 281/91, sta contribuendo a lasciare nelle mani di Vittorio Russo, un MINORENNE che fa il bello e cattivo tempo nel Suo comune chiedendo soldi pubblicamente sui social , pubblicando lotterie e trasportando i Suoi cani , signor sindaco, da Canicattì a Malta senza alcun rispetto delle normative sul trasporto animale e senza alcuna tracciabilità.
Una situazione irregolare ed illegale che si perpetua da tempo.
Non Le nascondo che , da tempo, seguo Vittorio Russo e tutto ciò l'ho espressamente denunciato a " La Vita in Diretta ", unitamente al Dott. Ugo Santucci : https://www.youtube.com/watch?v=4fgN089jz7o
Negli innumerevoli " incidenti" accaduti nel rifugio del minorenne Vittorio Russo ( l'incendio e l'impiccagione dei due cuccioli ) come mai Lei , signor sindaco, invece di rilasciare dichiarazioni su giornali https://www.siciliareporter.com/canicatti-cuccioli-impicca…/, non ha sentito l'esigenza di riportare alla LEGALITA' la situazione del randagismo sul suo territorio occupandosene in prima persona invece di delegare un MINORENNE alle Sue funzioni istituzionali e facendo in modo che, i SUOI CANI signor sindaco, fossero a rischio?

Lei, sindaco, ha sporto denuncia per un fatto accaduto sul suo territorio?
A proposito dell'impiccagione dei due cuccioli, come mai i corpi dei due cuccioli, invece di sottoporli all'autopsia presso gli enti preposti, sono stati affidati all'esame autoptico alla stessa ASP di competenza ? Chi mi dice che, quei cuccioli, non siano morti per altre cause?
A proposito del " rifugio" nel quale il Vittorio Russo MINORENNE " racimola " cani ovunque su Suo territorio, a me risulta che un rifugio abbia bisogno di autorizzazioni dell' Autorità Sanitaria Locale per essere considerato a norma. Dove sono le autorizzazioni?
Lei le ha mai visionate visto che è a conoscenza dell'esistenza di questo rifugio?
Quali e quanti sono i controlli fatti e regolarmente notificati ad oggi?
Lo sa signor sindaco che ho le foto che ritraggono presenza di amianto , un materiale fuori legge in Italia?
Perchè Lei, signor sindaco, in qualità di autorità sanitaria, non ha richiamato la ASP al proprio dovere in materia di " controllo del randagismo " attraverso le sterilizzazioni e la custodia in canili comunali , come indicato nella legge quadro 281/91 (
http://www.salute.gov.it/im…/C_17_normativa_911_allegato.pdf ) : articolo 2 comma 1, articolo 4 commi 1 e 2.?
Vittorio Russo chiede soldi anche per le sterilizzazioni.
Le risulta che la ASP le faccia, come da obbligo di legge?
E se non fosse così, La esorto a chiederne conto e ad
intervenire in merito.
Leggo questo articolo che Le riporto:
http://www.scrivolibero.it/canicatti-inaugurato-il-rifugio…/.
La domanda nasce spontanea: Come mai Canicattì inaugura un canile che ha una ricettività massima di 12 cani?
Quindi, mi dica se mi sbaglio ma leggo che, il canile di Canicattì da Lei stesso inaugurato il 30 maggio 2017, ha una ricezione di soli 12 CANI???
Eppure, da ciò che asserisce sui social il MINORENNE Vittorio Russo, il randagismo nel territorio da Lei amministrato, parrebbe essere notevolmente superiore a quei 12 posti.
Se il Russo , come dice lui, ha fatto adottare più di 300 cani a Malta e molti altri in tutta Italia, possibile che Lei inauguri un canile di soli 12 posti in un comune ad altissima densità di randagismo?
Chi mente dei due?
Vittorio Russo che si inventa di trovare cani randagi in misura
nettamente superiore alla capienza di soli 12 posti del canile
comunale...oppure Lei , signor sindaco, che inaugura un canile di soli 12 posti...ignorando i dati relativi al randagismo sul Suo territorio?
Forse perchè...intanto c'è il Russo MINORENNE che Le risolve il problema?
La informo, per correttezza, che sto sporgendo denuncia nei confronti di Vittorio Russo e della sua famiglia. Il primo per minacce a me destinate e tutto ciò che riguarda l'attività cinofila irregolare mentre, i suoi genitori, per continuare a consentire al figlio MINORENNE di esporsi sui social senza alcun controllo.
Ho tutte le prove di ciò che affermo e che mi riservo di presentare nella procura di competenza.
Le comunico che dovrò inserire, nella denuncia, il Suo nominativo in qualità di primo cittadino informato sui fatti ma che sono disponibile ad un chiarimento tra me e Lei signor sindaco.

Con osservanza.

Loredana Pronio.
Presidente Feder F.I.D.A. onlus